Rituale hoodoo semplicissimo per separare una coppia.




Per questo rituale ti serviranno:

  • Una foto della coppia che vuoi separare.
  • Un paio di forbici.
  • Un vaso di terracotta.
  • Terra di cimitero.
  • Una candela nera.
  • Sale.




Il Rituale:

  1. Medita per qualche minuto per liberare la mente e rilassarti.
  2. Prendi la foto e tagliala in due lasciando che i due pezzi della foto cadano dentro il vaso di terracotta.
  3. Sotterra la foto versando dentro il vaso la terra di cimitero e recitando contemporaneamente queste parole per 11 volte: “(nomi delle due persone) il vostro amore è finito, morto e sepolto.”
  4. Metti la candela nera nel centro del vasetto e accendila.
  5. Recita queste parole per undici volte: “Acclamate Dio, voi tutti della terra, cantate la gloria del suo nome, dategli gloria con la lode. Dite a Dio: “Terribili sono le tue opere! Per la grandezza della tua potenza ti lusingano i tuoi nemici. A te si prostri tutta la terra, a te canti inni, canti al tuo nome”. Venite e vedete le opere di Dio,terribile nel suo agire sugli uomini.”
  6. Lascia che la candela si consumi.
  7. Recati in un bosco o in posto immerso nella natura isolato e sotterra il contenuto del vaso.
  8. Il vaso puoi buttarlo, oppure se vuoi conservarlo e utilizzarlo per altre cose: lavalo con acqua e aceto di vino bianco e riempilo di sale, ma non utilizzarlo per almeno un mese.

Potrebbero interessarti anche questi rituali:

27 commenti su “Rituale hoodoo semplicissimo per separare una coppia.”

  1. grazie rituali per questo rituale, una sola domanda: devo assistere alla consumazione della candela che dura 6 ore o posso lasciarla consumare da sola e dopo buttare il contenuto con le foto e i resti magari dentro un cimitero o dove non ce vegetazione?

  2. Non devi assistere necessariamente alla consumazione della candela. Lasciala consumare da solo. Il contenuto (come in tutti i rituali) si sotterra in un posto isolato nella natura, tanto è solo terra, dove nessuno possa trovarlo.

  3. rituali dimenticavo, il vaso di terracotta può essere anche piccolo ? la terra presa anche nei pressi di un cimitero o proprio dentro il cimitero? grazie rituali, scusate ci ho pensato dopo alla domanda seconda, so che si fanno tutti in una volta, ci ho pensato dopo; grazie rituali, buon week end

  4. Il vaso può essere anche piccolo, certo, purché di terracotta. La terra dev’essere di cimitero, anche la ghiaia va bene, purché sia presa all’interno del cimitero. Non ne serve molta, ne basta giusto per ricoprire la foto tagliata e riempire almeno metà del vasetto. La terra è molto usata nei rituali hoodooo. Di cimitero, di mare, di fiume, di montagna, di chiesa, etc. Naturalmente ognuno di noi agisce come meglio crede. Se ritieni moralmente discutibile raccogliere della terra da un cimitero raccoglila da fuori. Come ripeto spesso non sono tanto gli ingredienti la forza del rituale, ma la loro capacità di creare associazioni simboliche potenti che aiutano a far focalizzare la nostra mente sull’intento del rituale stesso. Se c’è qualcosa in un rituale che non ti convince o non è nelle tue corde non eseguirlo, perché potrebbe creare delle associazioni negative e non portare alcun risultato. Bisogna essere convinti prima di ciò che si fa, del come e del perché. Per lo meno questa è la mia idea di magia, un po’ più scientifica se vogliamo… Ci sono persone che i rituali li fanno soltanto nella propria mente, ad esempio mediante i sogni lucidi, ma naturalmente si tratta di pratiche più avanzate che richiedono un certo allenamento mentale. Non a caso uno dei libri di magia più esaustivi, il Magick di Aleister Crowley, prima di trattare di magia cerimoniale parla approfonditamente della pratica dello yoga, indispensabile secondo lui nella pratica magica. Saluti e buon weekend anche a te.

  5. concordo in ciò che dici rituali, io vorrei farlo, fante di denari sei perspicace infatti dici se qualcosa non ti convince non farlo: a me servirebbe farlo fante , se non porta male portare la terra in casa dal cimitero per la preparazione non ho nessun remore a farlo; fante al limite mi proteggo con il crocifisso e un coltello, mi hanno detto dei colpi di ritorno ecc ma io vorrei tanto riprendere il mio ex che forse non è felice con la nuova persona e poi dopo fare un rituale di ritorno, questo è il mio progetto; fante grazie davvero per tutto , e se posso farvi una bella pubblicità su fb lo farò perchè siete in gamba e gentilissimi; ancora scusa se sto rispondendo dinuovo in questo post, sentivo molto di falro; i miei piu distinti saluti.

  6. ci sarebbe anche di chiesa la terra, ma chissà se funziona lo stesso? si della terra fuori la chiesa; fante di denari , ancora scusami , prometto che per almeno una settimana di non fare piu domande, non voglio sembrarvi un tipo invadente e poco educato; grazie , grazie, grazie di tutto, a preto

    • La terra di chiesa no, per un rituale del genere piuttosto usa della terra qualsiasi se non puoi procurarti quella di cimitero. Oppure sassi, pietre, ghiaia… Una terra pesante. L’idea di base è quella di “seppellire l’amore” delle due persone in questione. Saluti!

  7. buonasera fante e rituali, vorrei chiedervi se potete pubblicare perfavore il vero rituale di Sant Elena? nell’altro sito vostro ce l’incantesimo, io intendevo il vero rituale? una persona mi diceva che prevede il chiodo preso in chiesa e omaggi di frutta e fiori alla Santa, voi sapete se davvero è cosi? vi ringrazio e buona serata, i mei cari saluti

    • Dunque, noi con la parola rituale o incantesimo intendiamo la stessa cosa. L’incantesimo che abbiamo pubblicato è presente in un libro esclusivamente dedicato agli incantesimi d’amore che non è più in commercio. Comunque nel libro sono presenti formule di magia popolare, nulla di inventato insomma. Naturalmente di riti nei quali si “usano” i santi ce ne sono migliaia. Non sono a conoscenza di quello che dici tu. Spulciando in rete ho visto che tutti i rituali d’amore di Sant’Elena sono come quello che abbiamo pubblicato noi, con invocazioni più o meno diverse, ma gli oggetti e le cose da fare sono identiche: immagine di Sant’Elena, panni verdi, chiodi dorati e fotografia. Considera inoltre che le fatture di magia popolare, essendo antiche, sono molto interessanti da un punto di vista culturale, ma di base si tratta di riti “ignoranti”, nel senso che sono basati più sulla superstizione che sull’opera magica così come l’hanno concepita e descritta i moderni esoteristi. Pertanto questa tipologia di rituali (se li si intende praticare) va affrontata con uno sforzo culturale maggiore. Se hai visto abbiamo pubblicato anche un rituale di Sant’Antonio (preso dallo stesso libro che dicevo) in cui si minaccia letteralmente un santo per far sì che si possa trovare un fidanzato, lasciando capovolta la sua immagine finché il rito non procura i suoi benefici. Quel rito ad esempio nasce dal fatto che una volta il culto dei santi era molto sentito e li si pregava quasi quotidianamente, se le preghiere non veniva esaudite le immagini o le statue venivano giorno dopo giorno sempre più “allontanate” e “ignorate”, fino addirittura a sotterarle. Azioni che oggi la maggior parte delle persone considererebbe blasfeme, se non stupide. Insomma sono rituali sempliciotti e anche se probabilmente molto potenti, occorre saperli praticare con la mentalità giusta. Personalmente preferisco considerare santi e divinità come archetipi, cioè come potenze interiori che possiamo liberare, manifestazioni dell’energia primordiale. E pertanto prediligo preghiere e invocazioni, in grado di innalzare lo spirito, piuttosto che gesti e azioni di cui alla base non si può avere la massima fiducia, proprio perché si tratta di gesti culturalmente molto lontani da noi intesi come persone che vivono nella modernità. Mi sono dilungato un po’… Un ultima cosa: per le domande inerenti i riti pubblicati sul nuovo sito ti chiedo gentilmente di postare le domande sul forum che abbiamo dedicato ad esso: https://ritualimagici.it/domande-e-risposte/. Per scrivere non è necessario registrarsi e nemmeno inserire l’indirizzo email, si può postare anche solo come ospiti.
      Buona giornata e buon weekend!

    • Rettifico: per problemi tecnici abbiamo dovuto togliere il forum dal nuovo sito, pertanto abbiamo riattivato i commenti come su questo sito. Quindi potrai fare le tue domande commentando come si fa quì. Saluti!

  8. buongiorno fante di denari potrei chiederti se conosci un rituale d’ amore dedicato ad oshun? sai credo che io abbia diverse cose in comune con questa bell’entità, però non conosco bene il modo migliore per invocarla e affinchè mi possa sentire; rituali e fante poi farò il rituale di cleopatra molto bello come tutti i vostri rituali del resto,vorrei dirvi fante nel rituale di magia nera per separare una copia dove si evoca legba mi pare sia un orisha , posso chiedervi quale ringraziamento prediligga? sapete io navigo molto e studio e ho appreso che se non si fanno le dovute offerte all’entità a cui ci si rivolge può essere molto pericoloso; credo che gradisca il tabacco e i vegetali ma non se è corretto e se si devono essere costosi?anche per omaggiare oshun i doni devono essere costosi? fante nell’altro sito non riesco a visualizzare le domande risposte e mi scuso con voi se scrivo sempre qui; grazie come sempre fante di denari. porgo i miei distinti saluti a voi

    • Le bambole non devono avere un colore particolare. Per quanto riguarda le entità ribadisco il concetto già espresso precedentemente. Mi fa sorridere l’idea che uno spirito incorporeo necessiti di costosi omaggi. Penso che il “prezzo” da pagare nell’intercessione di tali entità sia di natura spirituale e non materiale. Ma naturalmente questa è la mia idea, l’idea di una persona legata alla “scuola occidentale” della magia. Mi fa piacere che studi molto questi argomenti e ti invito ad approfondirli e, soprattutto, a sviluppare una tua idea in merito. Personalmente sono dell’idea che la magia sia l’uso di un potenziale occulto interiore e che le “entità” non siano altro che archetipi dai quali attingere forza spirituale. Credo molto nel potere dell’invocazione e della preghiera, ma non credo agli spiriti così come vengono tradizionalmente intensi, anzi. Pensare che un’entità disincarnata necessiti di doni fisici, oppure che sia relegata a compiere solamente determinate azioni, è un’idea retrograda e, sempre secondo il mio parare, poco rispettosa delle entità stesse. Immagina di essere puro spirito e di essere in grado di compiere qualsiasi cosa, cosa penseresti se le persone ti omaggiano con cose delle queli non potresti fruire? Cosa penseresti se le persone credono che tu possa fare soltanto determinate cose e non altre? Il vero omaggio che si può fare a un’entità, spirito o divinità (definiscila come vuoi) è la preghiera e la fede. Conosco personalmente persone che hanno ottenuto molto solamente pregando i propri defunti, proprio perché la fede in essi era incrollabile. Insomma, è un discorso molto lungo e complesso secondo me. Ti auguro di trovare le risposte che cerchio con lo studio e la meditazione. Cerca di pensare alla magia più a una forma di spiritualità applicata che a una mera esecuzione di gesti e recita di formule. Saluti.

  9. buona sera sono antonia .complimenti per la sua pagina .io vorrei fare l’incatesimo di separazione di due persone .vorrei parlare con lei se possibile e avere un consulto mi dica anche il prezzo grazie

    • Buonasera cara antonia, al momento non offriamo consulti. Se ha dei dubbi o delle domande da fare in merito al rituale può farle tranquillamente mediante i commenti. Saluti!

  10. caro fante di denari si sono molto confusa perchè sento sempre fonti diversi; mi scuso per questo; fante io seguendo la logica mi trovo d’accordo con te; mi nutrirò piu di fede e invocazioni; fante non riesco a trovare la sezione domande e risposte nell’altro sito, nel caso posso continuare a scrivere qui? grazie come sempre fante, i miei saluti vostra affezionata lettrice stella.

    • La sezione domande e risposte è stata disabilitata sul nuovo sito per problemi tecnici, ma abbiamo riattivato i commenti come su questo sito. Le domande potrai farle sul sito nuovo commentando il rituale per il quale desideri più informazioni. Buona serata!

  11. fante di denari si l ho già fatto però aspetterò di ricevere risposte non appena avrete risolto , perchè vedi non trovo le rispsote; grazie coem sempre fante e un caro saluto

    • Un profumo? Non abbiamo pubblicato niente di simile. Comunque visita quello che è diventato il nostro portale principale: Ritualimagici.it. A breve pubblicheremo nuovi contenuti e, se possibile, includeremo qualcosa che si avvicini alla tua richiesta. Saluti.

  12. carissimo, perchè non pubblicate un libro? ritornando sul rito di separazione, in mancanza di una foto dove ci sono le 2 persone insieme , come si può fare se abbiamo la foto dei 2 singola?

    • Cerca di procurarti una foto in cui sono ritratti entrambi insieme, magari scannerizzando le due foto insieme e stampandole in un unico foglio. Grazie per l’idea del libro, non sei la prima persona che ce lo suggerisce. Se non lo conosci ancora ti invito a visitare il nostro nuovo sito: ritualimagici.it

I commenti sono chiusi.